Tecnologie per i beni culturali, un'occasione per le aziende dal progetto COBRA dell'ENEA

Stampa

Il 2 marzo si svolgerà il secondo Focus Group COBRA, per la definizione di una strategia di trasferimento tecnologico agli end-user del Lazio. Grazie al progetto COBRA le imprese del Lazio hanno un'occasione unica per ampliare la propria offerta di tecnologie e servizi avanzati per i Beni Culturali.

Questo Focus Group è il secondo dei tre incontri finalizzati a creare un dibattito costruttivo per rendere sempre più funzionali e rispondenti alle esigenze di imprese ed operatori le nuove tecnologie ed i servizi innovativi forniti dal progetto. Ciò avverrà attraverso un confronto diretto tra i principali attori della filiera dei Beni Culturali: aziende, Soprintendenze, settore della ricerca.

L’incontro sarà incentrato sulla definizione di uno scenario condiviso tra i partecipanti relativo all’implementazione su scala regionale di una strategia di trasferimento tecnologico agli end-user del Lazio
Il coinvolgimento attivo degli operatori è una parte fondamentale per il successo del progetto in una regione come il Lazio, così ricca di beni da tutelare.

Potete iscrivervi al Focus Group entro il 1 marzo alla pagina di registrazione.

COBRA si prefigge la diffusione e il trasferimento di competenze e tecnologie ENEA alle imprese del Lazio impegnate nel settore dei beni culturali. Per questo può anche definirsi un’esperienza pilota in cui vengono aperti i laboratori a ditte esterne per favorire la circolazione di conoscenza e lo sviluppo di collaborazioni tecniche.

Visita la pagina del progetto COBRA per maggiori informazioni.

(Fonte: ENEA)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI