Tecnologie non distruttive ENEA al lavoro nella Villa dei Quintili durante il #TFA2017

Stampa

Nell'ambito dell'evento dedicato alle tecnologie per il patrimonio culturale che si svolgerà a Roma il 17 ottobre nella Villa dei Quintili sulla Via Appia Antica, l'ENEA effettuerà delle analisi a dimostrazione delle capacità delle particolari strumentazioni e metodi che si sperimentano nei suoi laboratori.

Tra queste vi segnaliamo (da vedere nel Calidarium: muratura esterna e zona vasca riscaldata - lettera A nell'immagine):

L'Enea inoltre parteciperà al Forum con una serie di interventi di particolare interesse:

Obiettivi principali del progetto sono l'innovazione tecnologica ed un conseguente, non scontato, trasferimento di competenze per rendere accessibili le innovazioni stesse.
ENEA ha in corso un progetto (COBRA), che tra gli obiettivi, oltre allo sviluppo ed innovazione di tecnologie per i beni culturali, ha una importante attività dedicata al coinvolgimento dei possibili utilizzatori per il trasferimento di tecnologie e conoscenze. Coinvolgimento perchè gli stessi potenziali utilizzatori partecipano attivamente all'individuazione di opportunità di sviluppo, attraverso l'intervento in discussioni e gruppi di lavoro per definire una strategia condivisa di trasferimento tecnologico.
L'indirizzo del progetto COBRA di ENEA è teso a valutare possibili scenari di sviluppo futuro a fronte dei quali determinare le più opportune politiche, sia di tipo economico (indirizzamento di finanziamenti, partecipazione privata alle iniziative economica e di ricerca, ecc) sia di trasferimento tecnologico e formazione (ad opera di "carrier" pubblici e privati). Potete trovare tutti gli approfondimenti sul sito dedicato al Progetto COBRA.

ISCRIZIONEbannerTFA2017 468x100