NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
Nuovi sensori wireless per il Colosseo

Nuovi sensori wireless per il Colosseo

Sensori wireless di ultima generazione per mettere in sicurezza il Colosseo. Sono quelli progettati da un gruppo di ragazzi toscani, per lo piu’ ingegneri, non ancora trentenni, che fanno parte di Move Solution, azienda innovativa con sede a Lucca e fondata nel 2017 da Ferdinando Frediani, giovane neolaureato all'Università di Pisa, con alcuni soci co-finanziatori.

I robot al servizio della scultura

I robot al servizio della scultura

Riportiamo una parte di un articolo del New York Times riguardo all'utilizzo dei robot nella scultura. L'articolo originale è possibile trovarlo in inglese risalendo alla fonte a fine notizia. Di seguito parte del testo tradotto: per secoli, le enormi cave di marmo sopra la città toscana di Carrara hanno fornito la materia prima per i raffinati capolavori di scultori italiani come Michelangelo, Canova, Bernini e, più recentemente, ABB2 (un robot). Scolpire con precisione millimetrica, e almeno parte dell'estro artistico dei suoi predecessori più celebrati (e umani), ABB2, un braccio robotico in lega di zinco di 13 piedi, ha esteso il polso rotante e il dito rivestito di diamante verso un pezzo scintillante di marmo bianco. 

Il mosaico di Cassiopea nella Casa di Aion a Paphos

Il mosaico di Cassiopea nella Casa di Aion a Paphos

Il quinto riquadro nell’ultimo registro in basso a sinistra del mosaico pavimentale della cosiddetta Casa di Aion a Nea Paphos (Cipro), il piu’ lacunoso di tutto il rivestimento, apre il suo testo soltanto leggendo la terza Ode Pitica di Pindaro: Asclepio bambino porge un piatto di frutta a Chirone sul Monte Pelio - a sinistra Sileno a cavalcioni dell’asino - mentre Nesso con la lira, nella parte destra, inganna l’amata Deianira.

E’ in questa favola, finora la piu’ oscura, che l’iconografia di tutto il contesto pavimentale sembra rivelare la chiave etica della colpa della superbia, che e’ il tradimento del dono divino della sapienza. Un’ampia lacuna non lascia determinare se sul carro, del quale solo una ruota e’ evidente dietro ai centauri, sieda o meno Dioniso errante di ritorno dall’India, la cui ebbrezza meccanicisticamente regoli la virtus.

Le tombe monumentali del Sudan orientale

Le tombe monumentali del Sudan orientale

Un’interessante ricerca pubblicata su Plos One il 7 Luglio 2021, condotta da un gruppo di geoarcheologi - grazie al sostegno dei finanziamenti assegnati alla Spedizione Archeologica Italiana nel Sudan Orientale (IAEES) dall'Università degli Studi di Napoli “L'Orientale”, dalla Statale di Milano, dall'ISMEO — Associazione Internazionale di Studi sul Mediterraneo e l'Oriente, e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - esamina la stratificazione del paesaggio funerario della remota regione di Kassala, nel Sudan Orientale.  

Modigliani e la figura celata

Modigliani e la figura celata

Tralasciamo il gossip che aleggia in questi giorni intorno al celebre quadro Ritratto di Ragazza, dipinto da Amedeo Modigliani nel 1917 (Tate Gallery Londra) che vede al di sotto della superficie pittorica una figura identificata con la scrittrice e giornalista sudafricana Beatrice Hastings, ex fidanzata di Modigliani - la cui immagine il pittore avrebbe coperto.

CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo