NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

L’utilizzo della tecnologia ScanTech nei Beni Culturali

L’utilizzo delle nuove tecnologie di Scanner 3D tra i diversi ambiti applicativi trova nel mondo dei Beni Culturali e dell’Archeologia terreno fertile. Difatti, i manufatti antichi, soprattutto quelli di piccole dimensioni sono ricchi di particolari e recano i segni di molteplici tecniche di realizzazione, come incisioni, fori e iscrizioni che non sempre sono facilmente individuabili e distinguibili.

  • Qual è, quindi, il contributo che possono dare gli Scanner 3D?
    Raccolta dati: la scansione 3D dei manufatti possono essere archiviati in un database, come quello di un museo, per facilitare, ad esempio, il successivo restauro virtuale, lo scambio di dati di ricerca ed un eventuale installazione di un museo di realtà virtuale.
  • Produzione di prodotti digitali con cui interagire in VR indossando visori, o scaricabili nei dispositivi mobili tramite app, ancora, rielaborandoli nei Software di fotogrammetria e modellazione 3D.
  • Interattività: le informazioni sui dati 3D dei manufatti antichi possono essere usate per la ricerca scientifica e per la comunicazione congiunta tra gli esperti e tra gli appassionati.

Per una ricostruzione tridimensionale fedele di oggetti di piccole dimensioni e ricchi di dettagli, come le monete, le decorazioni degli oggetti di arredo o i gioielli è necessario raggiungere una precisione molto elevata, più del millimetro!
La tecnologia che soddisfa questo criterio è quella di ScanTech.
Alcuni modelli, come il Prince775, integrano la tecnologia Laser a luce Rossa e luce Blu che permette di ricostruire il modello tridimensionale con un accuratezza al centesimo di millimetro - 480.000 misurazioni al secondo! - e di ottenere, quindi, una matematica del modello di elevata definizione.

I passaggi per generare una ricostruzione tridimensionali sono semplici:

1 – Posizionamento in maniera appropriata dei marker in base alle dimensioni e alle caratteristiche dell’oggetto
2 – Acquisizione marker per la localizzazione del punto di acquisizione
3 – Acquisizione e visualizzazione nuvola di punti in tempo reale con luce Laser rossa
4 - Acquisizione e visualizzazione nuvola di punti in tempo reale con luce Laser blu per le aree a maggiore dettaglio
5 – Generazione del modello 3D poligonale completo

…tutto nell’arco di pochi minuti.
In termini di precisione, di dettaglio e velocità, quindi lo Scanner 3D Scantech dà un contributo fondamentale nel processo di digitalizzazione dei reperti storici e allo stesso tempo gli oggetti digitali tridimensionali offrono un notevole richiamo per il pubblico che si traduce in pubblicità e per gli stessi Enti culturali.

www.microgeo.it

itsqarhyzh-CNnlenfrdejaptrues
CHNT
INTERGEO 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo