VISITO Tuscany al Salone DNA Italia

Stampa















Visito Tuscany, la guida interattiva alle città d'arte sarà presente al Salone DNA.Italia (www.dnaitalia.it) dedicato alla valorizzazione e gestione del patrimonio culturale che si terrà dal 3 al 5 novembre 2011 presso il Lingotto fiere di Torino.
Il progetto VISITO Tuscany (VIsual Support to Interactive TOurism in Tuscany) sarà presentato con un incontro tecnico il 3 novembre dalle ore 10.30 alle ore 13.30.
Sviluppata al momento solo per la Toscana, l'applicazione é merito della collaborazione tra il CNR di Pisa, Alinari 24 ore, e le imprese  3logic e Hyperborea.

 

Tramite uno smartphone sarà possibile godere della bellezze artistiche della Toscana. Partendo da una fotografia che si é scattata col proprio cellulare l'applicazione permette di riconoscere il sito, localizzarlo e di ottenervi informazioni specifiche.
E' quindi una guida interattiva che accompagna il visitatore prima, durante e dopo la visita. In particolare, dopo il suo tour, il visitatore potrà ripercorrere la sua visita e rivedere le sue foto in una ricostruzione virtuale in 3D condividendo con altre persone la sua visita.

L'incontro consisterà dei seguenti contributi:

Presentazione del progetto
Giuseppe Amato, ricercatore ISTI-CNR, Coordinatore del progetto VISITO Tuscany

Applicazioni 3D per il turismo
Roberto Scoipgno, Paolo Brivio, coordiantore del Visual Computing, Laboratory ISTI-CNR

Presentazione dell'applicativo VISITO Tuscany e delle fasi "prima" e "dopo" la visita
Sam H. Minelli, head of the Business Innovation Unit Alinari 24 ore

Market Vision di VISITO Tuscany
Sam H. Minelli, head of the Business Innovation Unit Alinari 24 ore


Per ulteriori informazioni sul progetto: www.visito-tuscany.it

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI