La Grotta Chauvet in 3D

Stampa

alt

Sarà proiettato questa sera, lunedì 14 novembre, alle ore 21.00 presso il Cinema Odeon di Firenze, il film Cave of Forgotten Dreams, documentario realizzato nel 2010 da Werner Hergoz e dedicato alla Grotta Chauvet in Francia.

 

Famosa per i suoi dipinti preistorici appartenenti al Paleolitico Superiore la Grotta Chauvet si trova presso Vallon-Pont-d'Arc nella regione della Rhone-Alpes in Francia e fu scoperta in maniera casuale da uno speleologo, da cui prese il nome, solo nel 1994. La grotta é lunga 500 metri e contiene circa 500 tra incisioni e pitture risalenti a 32.000 anni fa e raffiguranti diversi animali dei quali é ben rappresentato il senso del movimento.

Il film é una visita in compagnia di archeologi ed esperti scientifici ed é reso ancora più interessante in quanto é stato girato in 3D permettendo una scoperta più emozionante e realistica del sito preistorico. 

L'evento rientra nella programmazione del 52° Festival  dei Popoli ed é stato organizzato in collaborazione con la Fondazione Florens. Verrà trasmesso anche in streaming su www.intoscana.it. Durante la proiezione sarà presente il direttore della fotografia Peter Zeitigler.

Ulteriori informazioni sulla Grotta Chauvet: http://www.culture.gouv.fr/culture/arcnat/chauvet/en

(Fonte: Redazionale)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI