6 -7 Ottobre 2022 Lucca, LuBeC 2022: Convegno e rassegna Beni Culturali

Stampa

LuBeC 2022: "Missione cultura. Pubblico e privato per l'attuazione del PNRR tra innovazione e competitività, due giorni di incontri tra pubblico e privato che  promuove lo sviluppo a base culturale, per la competitività, l’innovazione e la crescita del Paese e dei suoi territori". Al centro il tema dell’innovazione: di processo, di prodotto, tecnologica e sociale; una innovazione portatrice di cambiamenti che investono il capitale umano e il capitale culturale e devono essere gestiti attraverso politiche territoriali integrate, promuovendo il ruolo trasformativo della cultura nello sviluppo sostenibile, come leva per “affrontare le pressioni e i bisogni economici, sociali ed ecologici”. (Dich. di Roma, 2020). 

In questa XVIII edizione LuBeC intende approfondire il ruolo della cultura come motore della transizione e la collegata attuazione del PNRR in tutte le misure che interagiscono con la cultura, presentando e mettendo a confronto visioni, progetti, strumenti e risultati su temi che vanno dal rapporto tra cultura e metacultura, alla nuova allenaza con il design e l’industria, dalla  rigenerazione sociale e culturale dei Borghi, all’accessibilità dei luoghi della cultura, dalla valorizzazione di parchi e giardini storici, alla ibridazione dei generi per la crescita delle imprese culturali e creative, fino alla nuova autorialità nel mondo dello spettacolo dal vivo tra linguaggi contemporanei e nuovi pubblici. Un focus specifico sarà dedicato alle misure di sostegno alla cultura come il Fondo ICS per la cultura e l’Art Bonus, quali politiche di rafforzamento del sistema di dialogo pubblico privato.

LuBeC 2022

Programma del Convegno e Iscrizione


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI