NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

25-26 Maggio 2023, Lecce, "Landscape 4 una sintesi di elementi diacronici"

Landscape 4: una sintesi di elementi diacronici. Pianificazione e mondo antico tra i dogmi del passato e le interpretazioni recenti.

Il paesaggio antico è stato spesso analizzato attraverso le lenti della modernità con il tentativo di attualizzare la tematica, da una parte individuando parallelismi tra il concetto moderno di ‘pianificazione’ e quello antico, dall’altra con la finalità di semplificare i fenomeni. Questo processo ha talvolta prodotto una ricostruzione lacunosa del paesaggio antico e degli elementi che lo componevano: le strade, la campagna, le città. Oppure non ne ha prodotto alcuna e la città ha soltanto raggiunto, espandendosi, e circondato il monumento antico.

Tuttavia, negli ultimi anni, soprattutto grazie all’introduzione di nuove metodologie, sono state rimesse in discussione alcune questioni pertinenti il concetto di ‘pianificazione antica’ introducendo nuove direzioni investigative o revisionando le interpretazioni del passato. Strumenti come i droni, la geofisica, la geomatica, hanno infatti permesso di condurre indagini su larga scala a costi più contenuti, talvolta agevolando la gestione di grandi quantità di dati e consentendo l’esecuzione di scavi stratigrafici mirati. Questo circolo virtuoso ha permesso di comprendere meglio la complessità del paesaggio antico, fatta non solo di città ma anche di insediamenti minori, non solo di vie consolari, ma anche di direttrici secondarie e di una parcellizzazione agraria non tanto serrata quanto le ricostruzioni sulle centuriazioni del passato avevano fatto ipotizzare.

La quarta edizione di Landscape: una sintesi di elementi diacronici che mira ad approfondire queste tematiche, con l’auspicio di rendere una panoramica generale sullo stato attuale della ricerca la più ampia possibile. L’iniziativa é volta a coinvolgere specializzandi, dottorandi e giovani ricercatori, offrendo l’opportunità di presentare ad una platea di colleghi e studiosi più esperti i risultati delle proprie ricerche.

Deadline: 30 novembre 2022 | Contatto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni clicca qui 


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3rdc

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo