NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 08 Gennaio 2013 10:09

Corsi invernali sul restauro di opere policrome

Redazione Archeomatica

restauro cremonesiE' ancora possibile iscriversi ai corsi invernali organizzati da Paolo Cremonesi, chimico consulente per la conservazione delle opere d'arte, su "“Solventi Organici, Soluzioni Acquose ed Emulsioni per il Trattamento di Opere Policrome e non" per l'inverno 2013. I corsi di base e di approfondimento sono dedicati a restauratori prevalentemente quelli specializzati nel settori dipinti mobili e scultura policroma ma sono comunque aperti a tutti i restauratori e coloro i quali abbiano seguito un percorso formativo diretto nel restauro. La programmazione 2013 si articola in tre differenti proposte su diverse metdologie chimiche per il trattamento conservativo delle opere d'arte.


1. Corso di base: Mirato a restauratori, a laureati in discipline attinenti ai Beni Culturali e a studenti di scuole di restauro, affronta l’ambiente acquoso ed i solventi organici con informazioni teoriche di base sufficienti a permettere l’uso ragionato dei vari materiali, ma senza eccessivo approfondimento, e con la dimostrazione della preparazione di formulazioni a base acquosa e a solvente e della loro applicazione ad opere portate dai partecipanti.

Tre giorni consecutivi, 24 ore complessive: ogni mattina (9.00-13.00) le lezioni teoriche, ogni pomeriggio (14.00-18.00) le parti applicative. Si possono frequentare anche solo le lezioni teoriche. La partecipazione alle parti applicative è limitata a 15 persone.

 

2. Approfondimento 2013: Rivolto a restauratori che abbiano già frequentato precedenti corsi, ed abbiano acquisito familiarità nell’utilizzo dei metodi acquosi e nell’approccio ragionato all’uso dei solventi organici. Si focalizza su alcuni argomenti specifici e ne approfondisce la trattazione a livello teorico e negli aspetti applicativi. In più, dà la possibilità di preparare un kit individuale dei materiali.

Due Moduli di due giorni ciascuno, 16 ore complessive: mattina 9.00 -13.00 e pomeriggio 14.00-18.00. Nelle parti applicative si dimostra la preparazione di alcuni materiali e l’applicazione ad opere portate dai partecipanti. In più, per ogni modulo, è possibile frequentare la terza giornata (8 ore, 9.00-13.00 e 14.00-18.00) dedicata alla preparazione guidata dei kit individuali.

I due Moduli sono frequentabili anche separatamente. Ai due Moduli sono ammessi al massimo 15 partecipanti, mentre alla giornate di preparazione dei kit solo 9 partecipanti.

 

3. Giornate applicative 2013: Singole giornate dedicate alle applicazioni pratiche (pulitura superficiale e rimozione di materiali filmogeni) su manufatti portati da i partecipanti. Non hanno una vera parte teorica, intendono sviluppare un approccio all’intervento mettendo a confronto i vari materiali, che saranno tutti già disponibili, pronti all’utilizzo. In più, materiali specifici saranno prepararti al momento, a seconda delle necessità particolari. Sono programmate tre date con orario 9.00-13.00 e 14.00 - 18.00. 

 

Per l’iscrizione occorre contattare il Dott. Cremonesi all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Non è richiesto il versamento di acconto, il pagamento può essere effettuato nei giorni immediatamente precedenti il corso con bonifico bancario (verranno fornite le cooordinate bancarie). Sarà rilasciata regolare fattura. Nel caso di partecipazione a più corsi, sarà rilasciata un’unica fattura complessiva.

Gli incontri si svolgeranno presso il circolo "Enrico Cerri" in viale Pavia 26 a Lodi. 

Questi incontri sono pensati, in generale, per restauratori nel settore dei dipinti mobili e della scultura lignea policroma. Molte informazioni sono applicabili ugualmente al caso di materiale cartaceo, e negli incontri si faranno riferimenti specifici a queste possibilità. Supporti inorganici (metalli, pitture murali, materiale lapideo, gessi, materiali ceramici, ecc.) hanno invece caratteristiche strutturali e morfologiche troppo differenti da quelli organici nominati sopra, e non sono presi in considerazione nello sviluppo dei metodi e nella scelta dei relativi materiali.

Altre figure professionali, scientifiche (escluse quelle con formazione Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali Cl.41 e, Scienze dei Beni Culturali Cl.13, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali LM-11, Conservazione dei Beni Culturali) o storico-artistiche, o comunque senza una diretta formazione nel restauro, non possono accedere a questi incontri.

Per lo svolgimento delle parti pratiche è indispensabile che i partecipanti portino opere: dipinti su tela e tavola, icone, sculture lignee policrome e policromie su legno, dorature, ecc. Opere su cui si possano effettuare operazioni di pulitura superficiale, intervento su vernici alterate, rimozione di ritocchi e ridipinture, pulitura del verso di dipinti su tela, rimozione di residui di adesivi, ecc.

Ai partecipanti sarà fornito un attestato di frequenza.

Venerdì 11 Gennaio è la data limite per il versamento del'’acconto per la prenotazione dei moduli "Approfondimento 2013".

 

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

 

Fonte: Il Prato

Foto: Istituto per l'Arte e il Restauro Palazzo Spinelli

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo