Call di accesso gratuito ai laboratori diagnostici IPERION CH.it

25 Gennaio 2016  

Dopo il successo della prima esperienza, l'infrastruttura di Ricerca IPERION CH.it, finanziata dal MIUR, ha aperto la seconda call di accesso ai laboratori diagnostici per i beni culturali. Tecnologie diagnostiche avanzate ed expertise di eccellenza sono gratuitamente a disposizione di ricercatori e conservatori che stanno lavorando alla conoscenza e alla conservazione di opere d'arte, monumenti e siti archeologici italiani.


Per accedere ai laboratori occorre presentare una proposta; i migliori progetti saranno selezionati da un comitato esterno di esperti sulla base dell'eccellenza scientifica.

Con il supporto finanziario del MIUR, l'infrastruttura di ricerca italiana IPERION CH.it offre la possibilità di accedere ai propri laboratori e alle relative competenze tecnico-scientifiche a coloro che operano nel settore dello studio, conservazione e restauro del patrimonio culturale. Archeologi, conservatori, storici dell'arte, restauratori, ricercatori, studiosi dei beni culturali potranno presentare "domanda per l'accesso" per chiedere l'intervento di IPERION CH.it nello studio di opere d'arte, monumenti e siti archeologici del territorio italiano.

L'accesso ha caratteristiche di eccellenza e unicità. Offre agli utenti strumentazioni, metodi analitici e competenze all'avanguardia, frutto di una costante e consolidata attività di ricerca e sviluppo nel settore, che non sarebbero altrimenti disponibili per le strutture, pubbliche o private. L'obiettivo è promuovere e supportare la ricerca di alta qualità sia per la conoscenza sia per la conservazione dei beni culturali.

 

Domanda per l'accesso

Tramite la raccolta delle domande per l'accesso, IPERION CH.it seleziona, sulla base della qualità scientifica, progetti di ricerca per lo studio di beni d'interesse storico, artistico e archeologico mobili e immobili basati su un approccio non invasivo in-situ completato, se necessario, da analisi micro-distruttive su campioni.

I proponenti dei progetti selezionati usufruiranno gratuitamente dell'accesso a strumentazioni mobili non-invasive (tecniche spettroscopiche puntuali, di imaging e di digitalizzazione) e dell'accesso remoto a metodi di indagine micro-distruttivi (datazioni, analisi cromatografiche ed analisi spettroscopiche in sezione stratigrafica, analisi paleogenetiche, ecc.).

I progetti saranno selezionati sulla base dell'eccellenza scientifica da un panel di revisori esterni all'infrastruttura.

La data di scadenza per la sottomissione della domanda di accesso è il 25 Marzo 2016.

Per maggiori dettagli e per scaricare il modulo di partecipazione, consultare il sito http://www.iperionch.eu/web/iperion_it/calls-for-national-access2
Per info, scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Fonte: IPERION CH.it

Ultima modifica il Venerdì, 19 Febbraio 2016 17:43

Foto del mese

  • La Torre di Londra in 3D

    Modello 3D della White Tower all'interno della Torre di Londra. Progetto Cy Ark.

Video del mese

  • La Roca Esculpida de Samaipata è un sito archeologico boliviano patrimonio dell'umanità Unesco dal 1998.

Ultimi commenti