Esperienze religiose, luoghi sacri e storia del territorio in Sabina e nel Reatino. Ricerca scientifica e tecnologia digitale

27 Gennaio 2016  

Il 9 febbraio 2016 a Rieti, presso la Biblioteca Comunale Paroniana, Via San Pietro Martire 28, si terrà l’incontro di studio: “Esperienze religiose, luoghi sacri e storia del territorio in Sabina e nel Reatino. Ricerca scientifica e tecnologia digitale”. Nell’occasione saranno presentati i primi risultati relativi all'Atlante storico dei culti del Reatino e della Sabina - ASCReS.

Il progetto ASCReS, che prevede il coinvolgimento di Università e istituzioni del territorio in sinergia, nasce con la precisa volontà di offrire al pubblico scientifico e alla comunità un panorama completo delle presenze cultuali in un’area di grande interesse per le peculiari tradizioni storiche e religiose. Grazie al ricorso alle tecnologie digitali è possibile scoprire e valorizzare i tesori che costellano la Sabina e il Reatino: mediante un database – contenente fonti, testimonianze, immagini - un GIS 3D, che permette la visualizzazione in tre dimensioni del territorio, e una serie di modelli tridimensionali di reperti e ambienti, viene narrata la storia e il tessuto connettivo di tali aree. Tramite ASCReS si possono realizzare piccoli viaggi virtuali nel tempo e nello spazio, e fornire un’infrastruttura informativa per la creazione di percorsi reali che coinvolgano le realtà presenti nel territorio.
L’incontro del 9 febbraio si figura dunque come un momento di contatto e discussione, che vedrà interagire – nei momenti di confronto e durante la tavola rotonda finale – pubblico, relatori e proponenti, al fine di accogliere spunti e suggerimenti operativi.

Programma

Ore 10.00

Saluti

Prof.ssa Anna Maria Massimi, Assessore alla cultura del Comune di Rieti
On. Daniele Mitolo, consigliere della Regione Lazio
S. E. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti
S. E. Lorenzo Chiarinelli, vescovo emerito di Viterbo
Dott.ssa Gabriella Gianni, Direttore della Biblioteca Comunale Paroniana Rieti
Prof.ssa Sofia Boesch Gajano, Presidente del CESA

Introduzione ai lavori

Umberto Longo, Sapienza-Università di Roma, Ricerca scientifica e valorizzazione del patrimonio storico-artistico del territorio. Percorsi e prospettive.


I sezione

Ore 10.30-13.30

L’Atlante storico dei culti del Reatino e della Sabina. Metodologie e prime acquisizioni.

Andrea A. Verardi, Pontificia Università Gregoriana, Dal culto al territorio. Una ricerca storico-religiosa sulla Sabina medievale
Elena Onori, Sapienza – Università di Roma, Culti e patrimonio storico-artistico
Saverio G. Malatesta, Francesco Lella, Laboratorio Archeo & Arte3D Digilab, Riflessioni metodologiche e possibilità tecnologiche. Sperimentazione di un dialogo

Commenti:
Tommaso Caliò, Università di Roma Tor Vergata
Augusto Palombini, CNR ITABC

II sezione

Ore 14.30-17.00

Culti, luoghi sacri e territorio: esperienze di ricerca a confronto

Eliana Billi, Sapienza - Università di Roma, I dipinti murali del santuario del Monte Tancia: analisi storica e conservativa
Tessa Canella, Sapienza - Università di Roma, Il santuario di s. Michele al Monte Tancia: esperienze di ricerca e prospettive di valorizzazione
Laura Carnevale, Università di Bari, Oltre San Michele: percorsi di ricerca e strategie di valorizzazione di luoghi sacri nel Gargano
Luciano Osbat, Università di Viterbo, La ricerca storico religiosa nella diocesi di Viterbo

Commenti:
Carla Sfameni, CNR, ISMA
Francesca Romana Stasolla, Sapienza - Università di Roma
Ileana Tozzi, Museo Diocesano, Rieti

III sezione

Ore 17.00-18.30

Quali sviluppi?

Tavola rotonda coordinata da Tersilio Leggio, CESA

Partecipano:
Alvaro Cacciotti, Pontificia Università Antonianum
Vincenzo Fiocchi Nicolai, Università di Roma Tor Vergata/PIAC
dom Eugenio Gargiulo, Badia di Farfa
Paolo Mauriello, CNR, direttore ITABC
Marina Righetti, Sapienza - Università di Roma
Alessandro Saggioro, Sapienza - Università di Roma
Paola Elisabetta Simeoni, ICCD - MIBACT

 

Fonte: Master Digital Heritage Sapienza

Ultima modifica il Mercoledì, 27 Gennaio 2016 14:15

Foto del mese

  • Documentazione 3D dei danni all'antica cittadella di Palmira

    Modello 3D della Città di Palmira: confronto tra prima e dopo i danni terroristici. Progetto di documentazione ai danni all'antica città mediante tecnologie di rilievo 3D. 

Video del mese

  • La Roca Esculpida de Samaipata è un sito archeologico boliviano patrimonio dell'umanità Unesco dal 1998.

Ultimi commenti